Manutenzione preventiva delle grondaie: perché è importante

  • Autore: SERGIO MARASTONI
  • 16 ott, 2017
pulizia di una grondaia

Come un po’ tutti sanno, una grondaia è un sistema di scolo delle acque piovane collocato generalmente a perimetro del tetto di un edificio e lungo altri elementi strutturali esterni, a cominciare dalle pareti.

Tramite di essa, l’acqua viene convogliata verso il basso, fino al pozzetto collegato al sistema fognario, evitando così di danneggiare muri e finiture esterne.

L'importanza fondamentale di una buona manutenzione

Dunque, stabilito che sono pochi coloro che non conoscono la funzione delle grondaie in una casa, bisogna anche riconoscere che sono molti meno i proprietari di immobili e/o appartamenti a percepire la reale importanza di una corretta e regolare manutenzione delle grondaie.

Una parziale trascuratezza che in molti tendono a derubricare come un deficit di poco conto.
Commettendo un errore ben più esiziale di quanto si sia normalmente portati a ritenere.

Una mancata manutenzione delle grondaie infatti comporta la progressiva occlusione dei condotti delle stesse. Polvere, terra sollevata dal vento, detriti di vario genere (fogliame in particolare), insetti e talvolta persino piccoli animali rimasti incastrati al loro interno rischiano di ridurre o annullare completamente le capacità di scolo del sistema.

Quando ciò avviene, l’acqua piovana esonda dalle grondaie e scorre lungo le pareti, erodendone progressivamente la struttura e penetrando fino alle fondazioni, con conseguenti danni sul lungo periodo in termini di stabilità. Inoltre la persistente umidità che si distribuirà lungo l’edificio faciliterà la formazione di muffe e di infiltrazioni, che a lungo andare riusciranno a penetrare anche nell’edificio meglio coibentato.

La regolare manutenzione delle grondaie rappresenta l’unico sistema di prevenzione realmente efficace contro questi rischi.

Perché non bisogna ridursi all'ultimo minuto

Altrettanto irresponsabile si rivela il comportamento di chi decide di provvedere alla manutenzione delle grondaie a danno già avvenuto o in corso.

La manutenzione deve essere preventiva e quanto più possibile regolare, ben cadenzata nel tempo e soprattutto realizzata da professionisti del settore; se si interviene solo all’ultimo istante, o persino dopo, sarà inevitabile registrare dei danni (di lieve entità se si tratta di una mancanza occasionale, più gravi se tale cattiva abitudine si è consolidata come prassi), e i costi per porvi rimedio aumenteranno sensibilmente.

A Cavriago, la risposta ai vostri problemi di manutenzione grondaie

Se cercate un servizio di manutenzione grondaie che sia anche in grado di instradarvi verso la buona abitudine della manutenzione preventiva, rivolgetevi con fiducia alla ditta F.lli Marastoni di Cavriago (RE).

La ditta realizza un servizio professionale di manutenzione e pulitura grondaie e spurgo di grondaie otturate, avvalendosi di personale altamente specializzato ed esperto di ogni tipo di scolo esterno per edifici.

Previste, pertanto, soluzioni personalizzate sulla pianta e le dimensioni della costruzione, nonché sullo stato di usura dei condotti.
Autore: SERGIO MARASTONI 06 nov, 2017

Quando sono impegnate in lavori di cantiere (a prescindere dalla tipologia di quest’ultimo), uno dei primi parametri che le aziende devono rispettare per legge riguarda la sicurezza del personale impiegato in loco. Sicurezza che deve essere garantita sotto ogni profilo, che si tratti di esposizione a materiali o sostanze potenzialmente nocive oppure di pura antinfortunistica.

La casistica più tipica riguarda ovviamente i cantieri edili. Rispetto a molti altri, dove in genere si lavora a livello del suolo (con le debite eccezioni, ovviamente), quando si costruiscono degli edifici si lavora prevalentemente in altezza. Questo perché le costruzioni si sviluppano verso l’alto, e quindi per forza di cose espongono il lavoratore a rischi di cadute, oppure a infortuni derivanti dall’impatto con materiali, strumenti e arnesi da lavoro lasciati accidentalmente precipitare dall’alto.

Autore: SERGIO MARASTONI 16 ott, 2017

Come un po’ tutti sanno, una grondaia è un sistema di scolo delle acque piovane collocato generalmente a perimetro del tetto di un edificio e lungo altri elementi strutturali esterni, a cominciare dalle pareti.

Tramite di essa, l’acqua viene convogliata verso il basso, fino al pozzetto collegato al sistema fognario, evitando così di danneggiare muri e finiture esterne.
Autore: SERGIO MARASTONI 06 set, 2017

Mai come oggi un corretto isolamento della propria casa, oppure dei propri ambienti di lavoro,  consente di risparmiare sia in termini economici sulla bolletta mensile per il riscaldamento e il raffrescamento degli ambienti, sia di mantenere la corretta climatizzazione durante l’avvicendarsi delle stagioni.

Sul mercato esistono diverse soluzioni di coibentazione per abitazioni, le quali presentano caratteristiche diverse a seconda dei materiali. Cercheremo quindi di analizzare 6 tipologie di coibentazione per abitazione molto utilizzate nel settore edile, descrivendone le singole peculiarità, in modo tale da avere le idee più chiare per un’eventuale scelta futura.
Autore: SERGIO MARASTONI 16 ago, 2017

Per quanto riguarda tutto il 2017, Il Governo ha stabilito e garantito ai cittadini di poter ancora usufruire di bonus e di agevolazioni fiscali per ristrutturazioni edilizie, e in particolar modo per lavori di implemento dell’efficienza energetica di edifici privati, industriali, ma anche di uffici e condomini. Molto probabilmente gli incentivi fiscali verranno prorogati anche nella prima parte del 2018, e alcune amministrazioni comunali hanno promosso ulteriori sgravi e benefici per tutti coloro che vogliano rendere i propri fabbricati più efficienti a livello energetico, al fine di risparmiare risorse preziose e inquinare di meno l’ecosistema.

Ma vediamo nel dettaglio quali sono tali agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni di privati e imprese, e come questi si suddividono in base alle tipologie di interventi effettuati.
Autore: SERGIO MARASTONI 07 lug, 2017

Dal momento in cui è stato dimostrata la nocività dell’amianto, molte aziende propongono appositi servizi di bonifica e di smaltimento, con costi che variano a seconda delle tecnologie impiegate e delle metrature da rimuovere. Ma come scegliere una ditta affidabile e che operi nel pieno rispetto delle normative di legge?

In primo luogo è bene conoscere quali sono tutti i passaggi burocratici per il corretto smaltimento dell’amianto. Una volta consci dell’intero processo, potrete scegliere l’azienda migliore dopo aver richiesto una consulenza preliminare.

Di seguito quindi troverete elencati tutti i procedimenti, burocratici e logistici, che una ditta di bonifica di amianto deve effettuare per svolgere il proprio mestiere nel rispetto delle leggi.
Share by: